Giovedì Comunitario

I due principi fondamentali che animano la nostra Comunità sono due: l’accoglienza e la condivisione. Per questo motivo nasce il giovedì comunitario. Tutti i giovedì, dalle otto di sera in poi, la Comunità apre le sue porte a chiunque abbia il piacere di condividere con noi e con i nostri ragazzi un momento di riflessione e un semplice pasto, preparato con cura proprio da loro.
Ci si incontra per una riflessione silenziosa nella Cappella Oscar Romero, così intitolata al prete ucciso in Salvador nel 1980 per essersi schierato dalla parte degli oppressi, si continua con la lettura e il commento di un brano del Vangelo e poi tutti insieme ci si sposta nel grande salone per condividere un pasto frugale, preparato con dedizione dai ragazzi e dall’operatore di condivisione.
Le porte sono aperte a tutti: cristiani, laici, atei, musulmani. Siamo convinti che è proprio l’incontro delle diversità a generare il dialogo necessario a portare avanti i valori della non violenza, dell’uguaglianza e del rispetto. Aprire le porte permette inoltre di scoprire e comprendere la realtà quotidiana dei ragazzi che animano la Comunità.